Geotecnica

Il campionamento dei terreni finalizzato ad indagini di tipo geolitologico-geotecnico viene effettuato utilizzando carotieri semplici, carotieri doppi, campionatori a pistone di tipo Osterberg e campionatori di tipo Shelby, Mazier, Raymond.

I carotieri doppi si dividono a loro volta in:

  • carotiere doppio T2: diametro da 101 mm e lunghezza di 1.5 m e 3.0 m;
  • carotiere doppio T6: diametro da 101 mm e lunghezza di 1.5 m e 3.0 m;
  • carotiere doppio T6S: diametro da 101 mm e 131 mm, con lunghezza di 1.5 m entrambi.

 

 

I sondaggi geognostici finalizzati alla definizione dell’eventuale stato di contaminazione del sottosuolo vengono effettuati mediante l’impiego di un “carotiere ambientale” apribile, senza impiego d’acqua sia durante la perforazione sia al momento dell’estrusione del campione con un diametro di 101 mm. e lunghezza di 1000 mm.

L’uso del carotiere semplice non è comunque da escludersi nelle indagini ambientali, in quanto il campione può essere estruso anche senza l’ausilio di acqua in pressione: la carota viene estratta con l’utilizzo di un apposito tampone spinto all’interno del carotiere oppure mediante l’impiego di aria compressa, soffiata direttamente dentro la testa del campionatore.

 

ALTRA STRUMENTAZIONE


 

  • Scissometro TORQUELEADER tipo VT 12;
  • Volumometro MATEST a membrana Mod. S 234
  • Volumometro MATEST a sabbia Mod. S 234.